Silvia Mei

#0130

Silvia Mei
 
#0130
Image courtesy of the artist
© Silvia Mei
“Il mio ‘manifestino A4’ è un “Cadavre exquis” fatto in solitaria, mi diverte sempre farli con i miei amici, in compagnia, ed è sempre bello scoprire cosa ne verrà fuori. Questo, ora, non lo posso fare, perciò gioco con me stessa e attendo che vi intervengano gli altri da casa. Intanto ricordo di non esser ciechi, di tendere bene le orecchie e ascoltare quando ci viene detto di ‘stare a casa’. Noi tutti dobbiamo essere i nostri migliori amici, con cui giocare, con cui stare, con cui sperare, così da poter essere utili anche agli altri non contagiandoli, ma integrandoli e invitandoli silenziosamente al nostro fare”.
Silvia Mei (Cagliari,1985) vive e lavora in provincia di Bergamo. Diplomata all’Accademia di Belle Arti di Sassari e di Brera, con specializzazione in pittura: ha esposto le sue opere in vari spazi istituzionali e gallerie in Europa, Canada, Stati Uniti e Asia. La sua pittura, fortemente introspettiva, è il mezzo che utilizza per  scorgere e rivelarci gli angoli più nascosti della psicologia umana. Le sue opere indagano sul senso e sul peso dei rapporti umani, sulle conseguenze di azioni e pensieri. Sui contrasti visivi e mentali che possono causare reazioni inaspettate o prevedibili. I suoi dipinti, spesso stratificati, si formano seguendo precisamente i cambiamenti e le mutazioni che caratterizzano la vita stessa.